Qual è la Migliore Posizione per Dormire?

Immagine che rappresenta la corretta posizione della colonna vertebrale quando si dorme sul fianco
Immagine che rappresenta la corretta posizione della colonna vertebrale quando si dorme sul fianco

Migliori Posizioni per Dormire – Posizioni per Dormire Bene

Indice

La posizione migliore per dormire promuove un corretto allineamento della colonna vertebrale dalla testa ai fianchi. Non esiste una posizione ideale o giusta in tutti i casi. La posizione corretta per dormire dipende dalle tue esigenze uniche, ma dormire sulla schiena o sul fianco è considerato migliore rispetto a dormire sulla pancia. Dormire sul fianco può ridurre il russare e il bruciore di stomaco e prevenire il dolore alla schiena. Dormire sulla schiena è la posizione migliore per il dolore al collo e la congestione nasale. Durante il sonno, il tuo corpo lavora per ripararsi e rigenerarsi. La tua posizione di sonno può aiutare o ostacolare questo processo, a seconda di quanto efficacemente sostiene la curvatura naturale della tua colonna vertebrale. È anche comune svegliarsi con nuovi dolori e fastidi al mattino, a volte a causa della posizione in cui si dorme.

Trascorriamo un terzo della nostra vita dormendo o riposando, quindi è importante scegliere una posizione di sonno che assista il tuo corpo nel recupero fisico. Una posizione di sonno appropriata può alleviare lo stress sulla colonna vertebrale, mentre una posizione non salutare può aumentare il dolore o la rigidità alla schiena, alle braccia o alle spalle, contribuendo a un sonno di qualità inferiore.

Qual è la Migliore Posizione per Dormire?

La migliore posizione per dormire è quella che promuove un corretto allineamento della colonna vertebrale dai fianchi alla testa. Questo dipende dalla tua situazione di salute personale e da ciò che trovi confortevole.

Detto questo, ci sono alcune posizioni considerate più salutari di altre. Specificamente, dormire sul fianco o sulla schiena è considerato più benefico rispetto a dormire sulla pancia. In entrambe queste posizioni di sonno, è più facile mantenere la colonna vertebrale supportata ed equilibrata, il che allevia la pressione sulla colonna vertebrale e consente ai muscoli di rilassarsi e recuperare.

Diverse posizioni di sonno offrono diversi benefici che possono essere utili se stai affrontando il dolore alla schiena o una condizione di salute. In questi casi, potrebbe valere la pena provare una nuova posizione di sonno per permettere un sonno più riposante. In uno studio, un gruppo di adulti con dolore alla schiena è stato addestrato a dormire sulla schiena o sul fianco. Hanno sperimentato un significativo sollievo dal dolore in sole quattro settimane.

Adattarsi a una nuova posizione di sonno richiede tempo. Tuttavia, se dormire sulla pancia ti fa sentire bene, non sentirti obbligato a cambiarla. Puoi minimizzare il rischio di dolore e migliorare l’allineamento della colonna vertebrale con il materasso e il cuscino giusti.

Dormire sul Fianco

Più del 60% delle persone dorme sul fianco, con gli uomini che trascorrono più tempo su questa posizione ogni notte rispetto alle donne. Da bambini, dividiamo le nostre notti dormendo in tutte le posizioni in modo uguale, ma con l’età adulta emerge una chiara preferenza per il dormire sul fianco. La flessibilità della nostra colonna vertebrale diminuisce con l’età, il che può rendere la posizione sul fianco più confortevole per gli adulti più anziani.

Dormire sul fianco offre diversi benefici. Promuove un corretto allineamento della colonna vertebrale ed è la posizione di sonno meno probabile che risulti in dolore alla schiena, specialmente quando supportata con cuscini. Dormire sul fianco può anche ridurre il bruciore di stomaco e il russare, rendendolo particolarmente benefico per

    • Donne in gravidanza
    • Persone con reflusso acido
    • Persone con dolore alla schiena
    • Persone che russano o hanno apnea del sonno
    • Persone anziane

Migliore Posizione di Sonno per la Gravidanza

Gli esperti raccomandano che le donne incinte dormano sul fianco con le ginocchia piegate. La posizione sul fianco allevia la pressione della pancia in crescita, permettendo al cuore di pompare e al sangue di fluire facilmente in tutto il corpo. In particolare, si raccomanda di dormire sul lato sinistro perché evita la pressione sul fegato e facilita un flusso sanguigno sano al feto, all’utero, ai reni e al cuore.

Se provi disagio dormendo sul tuo lato sinistro durante la gravidanza, puoi passare occasionalmente al lato destro per alleviare la pressione sul fianco sinistro. Puoi anche alleviare la tensione posizionando cuscini sotto la pancia, tra le gambe e nella parte bassa della schiena.

Per approfondire l’ argomento leggi : CONSIGLI SU COME DORMIRE IN GRAVIDANZA CLICCANDO QUI’

Migliore Posizione di Sonno per il Dolore alla Schiena

La migliore posizione di sonno per chi soffre di dolore alla schiena è sul fianco con un cuscino o una coperta tra le ginocchia. Dormire su un fianco può anche alleviare i sintomi per coloro che soffrono di dolori al collo o alla schiena.

Scegli un cuscino con uno spessore che corrisponda alla distanza tra il tuo collo e la spalla. Con un cuscino più spesso, il tuo collo rimarrà allineato con la colonna vertebrale mentre dormi sul fianco, prevenendo dolori e indolenzimenti mantenendo al contempo un corretto allineamento.

Ci sono Svantaggi nel Dormire sul Fianco?

La posizione di dormire sul fianco non è raccomandata per persone con dolore alla spalla o per chi è preoccupato per le rughe.

Dormire sul fianco può portare a dolori o tensioni nelle spalle, quindi è buona norma cambiare posizione occasionalmente e usare il cuscino e il materasso più appropriati. Assicurati che il tuo materasso abbia abbastanza “cedevolezza” per permettere ai tuoi fianchi e spalle di affondare più della tua colonna vertebrale centrale.

Dormire sul fianco può anche contribuire alla formazione di rughe facciali, poiché il viso è premuto contro il cuscino, stirando e comprimendo la pelle.

Un Lato è Meglio dell’Altro?

Se sei già una persona che dorme sul fianco e vuoi ottenere il massimo, opta per dormire sul lato sinistro invece che su quello destro. Dormire sul lato destro può aumentare la pressione sugli organi interni, motivo per cui gli esperti raccomandano il lato sinistro per le donne in gravidanza e le persone con reflusso acido o malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Dormire sul lato destro può anche intensificare i sintomi del bruciore di stomaco.

Dormire in modo meno simmetrico può aumentare il rischio di sintomi di dolore al risveglio, quindi usa cuscini per raggiungere una posizione sul fianco che allinei la tua colonna vertebrale dai fianchi alla testa. Metti cuscini da entrambi i lati del corpo per mantenerti in posizione e posiziona un piccolo cuscino tra le ginocchia per livellare i fianchi.

Se dormite sul fianco potete leggere questo articolo che abbiamo scritto cliccando qui, da informazioni su che materassi si possono consigliare per chi dorme sul fianco.

Dormire sulla Schiena

Giacer sulla schiena è la seconda posizione di sonno più popolare, con numerosi benefici in grado di competere con la posizione di dormire sul fianco. Quando sei disteso sulla schiena, è facile mantenere la colonna vertebrale allineata e distribuire uniformemente il peso del corpo, prevenendo eventuali dolori al collo o alla schiena. Dormire sulla schiena può anche alleviare la congestione di un naso chiuso o le allergie, purché ti ponga in una posizione eretta.

Anche la tua pelle beneficia della posizione di dormire sulla schiena. Poiché sei rivolto verso l’alto, non c’è nessun cuscino o materasso che prema contro il tuo viso e contribuisca alle rughe. Dormire sulla schiena può essere particolarmente benefico per:

    • Persone con dolore spinale lombare
    • Persone preoccupate per le rughe
    • Persone con dolore al collo
    • Persone con congestione nasale

Migliore Posizione per Dormire in Caso di Dolore al Collo

Dormire sulla schiena è la posizione migliore per il dolore al collo, in quanto impedisce i disallineamenti che possono verificarsi dormendo di fianco o sulla pancia. Per prevenire il dolore al collo, utilizza un cuscino che supporti il collo permettendo alla tua testa di affondare più in profondità. I cuscini in memory foam o i cuscini con una cavità per la testa sono buone opzioni. In alternativa, puoi arrotolare un asciugamano sotto il collo e usare un cuscino più piatto per la testa.

Quando dormi sulla schiena, cerca di mantenere le braccia in posizioni simili. Ad esempio, è preferibile tenerle entrambe ai lati del corpo piuttosto che avere una appoggiata sulla fronte, poiché ciò può causare un disallineamento della colonna vertebrale che contribuisce al dolore di spalle o collo.

Migliore Posizione per Dormire in Caso di Naso Chiuso

Se stai affrontando allergie o un naso chiuso, usa cuscini per sollevare la parte superiore della schiena in modo da assumere una posizione più eretta, senza collassare la colonna vertebrale. Questa posizione può permettere alle tue vie aeree di rimanere aperte e può aiutare a drenare il naso. Evita di giacere completamente piatto sulla schiena, poiché ciò potrebbe aumentare la congestione nasale.

Ci Sono Svantaggi nel Dormire sulla Schiena?

La posizione di dormire sulla schiena non è raccomandata per:

  • Donne incinte
  • Persone che russano o soffrono di apnea del sonno
  • Persone con alcuni tipi di mal di schiena
  • Persone con GERD o reflusso acido
  • Adulti più pesanti
  • Adulti più anziani

Dormire sulla schiena è la peggiore posizione per le persone che russano e soffrono di apnea del sonno perché aumenta la possibilità di collasso delle vie aeree. Più della metà delle persone ha un’apnea del sonno dipendente dalla posizione, il che significa che la gravità dei loro sintomi aumenta quando si trovano sulla schiena. Man mano che invecchiamo o ingrassiamo, diventa più difficile respirare mentre si è distesi sulla schiena, a causa della pressione della gravità sul corpo.

Inoltre, mentre alcune persone trovano sollievo dormendo sulla schiena, altre scoprono che ciò aumenta il loro dolore alla schiena. A seconda della fermezza del tuo materasso, può formarsi un piccolo spazio tra la tua parte bassa della schiena e la superficie del materasso, che può portare a tensioni scomode nella parte bassa della schiena. Puoi risolvere questo problema posizionando un cuscino sottile in quella zona o mettendo un cuscino sotto le ginocchia. In entrambi i casi, allevierai la pressione supportando la curvatura naturale della tua colonna vertebrale. Puoi anche alternare il dormire sulla schiena e sul fianco durante la notte.

La posizione di dormire sulla schiena non è raccomandata per le donne incinte perché un bambino in crescita può aumentare la pressione sul cuore e rendere difficile il flusso sanguigno. Si ipotizza teoricamente che dormire sulla schiena durante il terzo trimestre possa aumentare il rischio di morte intrauterina, anche se mancano prove conclusive.

Dormire sulla Pancia – in posizione Prona

La pancia è la posizione di sonno meno popolare. Le ricerche suggeriscono che trascorriamo meno del 10% della nostra notte in questa posizione. Tuttavia, dormire sulla pancia ha alcuni benefici. In particolare, la posizione di dormire sulla pancia può aiutare a ridurre il russare, aprendo le vie aeree. Tuttavia, le costole devono lavorare contro la gravità per respirare in questa posizione, il che potrebbe costringerti a usare più energia e rendere quindi il tuo sonno meno riposante.

Quali sono i Problemi del Dormire sulla Pancia?

La posizione di dormire sulla pancia presenta diversi svantaggi e non è raccomandata per la maggior parte delle persone. In particolare, le seguenti persone dovrebbero evitare di dormire sulla pancia:

    • Donne incinte
    • Persone con dolore al collo o alla schiena
    • Persone preoccupate per le rughe

La posizione sulla pancia offre il minimo supporto per la schiena rispetto a tutte le posizioni di sonno e aumenta la pressione sulla colonna vertebrale, causando talvolta dolore al risveglio. Per dormire sulla pancia, devi dormire con la testa girata su un lato, torcendo inevitabilmente il collo e disallineando la testa rispetto al resto della colonna vertebrale. Se il tuo materasso non è abbastanza rigido, il tuo stomaco e i tuoi fianchi sprofonderanno nel materasso, allungando scomodamente la tua colonna vertebrale. Questo tipo di postura del sonno asimmetrica può impattare negativamente sulla tua colonna vertebrale nel tempo. Inoltre, dormire sulla pancia può contribuire alla formazione di rughe facciali, poiché il viso è premuto contro il cuscino o la superficie del materasso.

Come Dormire Meglio sulla Pancia

Senza il cuscino e il materasso giusti, è facile che la posizione di dormire sulla pancia causi dolori e fastidi. Tuttavia, è possibile dormire bene in questa posizione. Se ti piace dormire sulla pancia, prova a farlo con un cuscino molto sottile, o senza cuscino. In questo modo, puoi evitare di inclinare il collo all’indietro e verso l’alto, creando ulteriori disallineamenti e disagi alla colonna vertebrale. Posiziona un cuscino sottile sotto i fianchi per livellare ulteriormente la colonna vertebrale e alleviare la pressione. Un materasso rigido può anche prevenire alcuni dei problemi di allineamento della colonna vertebrale che derivano dal dormire sulla pancia.

Se dormite sulla pancia potete leggere questo articolo che abbiamo scritto cliccando qui, da informazioni su che materassi si possono consigliare per chi dorme sulla pancia.

La migliore posizione di sonno per te è quella che ti permette di godere di una notte di sonno riposante e ininterrotto e di svegliarti al mattino sentendoti rinfrescato, senza dolori o fastidi. Se questo descrive la tua attuale posizione di sonno, non sentirti obbligato a cambiarla. Se pensi che una nuova posizione possa rendere il sonno più confortevole per te, tuttavia, prova un’altra posizione. Sii paziente e utilizza le strategie nominate per aiutarti ad adattarti alla nuova posizione.

La tua posizione di sonno gioca un ruolo fondamentale nella qualità del tuo sonno. Cambiarla è solo una delle tante strategie che puoi provare per un sonno migliore.

Se sofrite di mal di schiena durante il sonno leggete anche: CAUSE DEL MAL DI SCHIENA DURANTE IL SONNO CLICCANDO QUI

Fonti

    1. Cary, D., Briffa, K., & McKenna, L. (2019). Identificare le relazioni tra la postura del sonno e i sintomi spinali non specifici negli adulti: una revisione esplorativa. BMJ Aperto, 9(6), e027633.

      https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31256029/

    2. Skarpsno, ES, Mork, PJ, Nilsen, T. e Holtermann, A. (2017). Posizioni del sonno e movimenti notturni del corpo basati sulle registrazioni dell’accelerometro a vita libera: associazione con dati demografici, stile di vita e sintomi di insonnia. Natura e scienza del sonno, 9, 267–275.

      https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/29138608/

    3. Khoury, RM, Camacho-Lobato, L., Katz, PO, Mohiuddin, MA, & Castell, DO (1999). Influenza delle posizioni spontanee del sonno sul reflusso notturno in posizione sdraiata in pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo. Il giornale americano di gastroenterologia, 94(8), 2069–2073.

      https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/10445529/

    4. Ravesloot, MJ, van Maanen, JP, Dun, L., e de Vries, N. (2013). Il potenziale sottovalutato della terapia posizionale nel russamento dipendente dalla posizione e nell’apnea ostruttiva del sonno: una revisione della letteratura. Sonno e respirazione, 17(1), 39–49.

      https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22441662/

    5. Enciclopedia medica ADAM. (2020, 2 giugno). Problemi di sonno durante la gravidanza. MedlinePlus.

      https://medlineplus.gov/ency/patientinstructions/000559.htm

    6. Zenian, J. (2010). Posizione del sonno e dolore alla spalla. Ipotesi mediche, 74(4), 639–643.

      https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20036076/

    7. Anson, G., Kane, MAC e Lambros, V. (2016). Rughe del sonno: invecchiamento del viso e distorsione del viso durante il sonno. Giornale di chirurgia estetica, 36(8), 931–940.

      https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27329660/

    8. Lee, WH e Ko, MS (2017). Effetto della postura del sonno sull’attività dei muscoli del collo. Giornale di scienza della terapia fisica, 29(6), 1021–1024.

      https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28626314/

    9. Berson, SR, Klimczak, J., Prezio, EA, Hu, S., & Abraham, M. (2018). Associazioni cliniche tra allergie e disturbi del sonno dovuti al movimento rapido degli occhi. Forum internazionale di allergia e rinologia, 8(7), 817–824.

      https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/29461689/

    10. O’Brien, LM e Warland, J. (2014). Posizioni tipiche del sonno nelle donne in gravidanza. Primo sviluppo umano, 90(6), 315–317.

      https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24661447/